blog energie

Più tempo per chiedere il rinnovo dei bonus sociali!

Cogeser Energia è al tuo fianco, per questo motivo ci teniamo a tenerti sempre aggiornato anche sulle agevolazioni e le opportunità legate al mondo di energia e gas. In questo articolo parleremo di importanti aggiornamenti sul bonus sociale.

Il Bonus Energia per l'utenza elettrica e il gas è uno sconto applicato in bolletta e messo a disposizione dal Governo per garantire un risparmio alle famiglie in condizioni di disagio economico o fisico e alle famiglie numerose.

Lo sconto in bolletta è reso operativo dall' ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, con la collaborazione dei Comuni. Per ottenerlo è necessario presentare un'apposita domanda presso il proprio Comune di residenza oppure presso un CAF.

La scadenza per la richiesta di rinnovo del bonus inizialmente prevista per il 30 aprile 2020, grazie alla delibera ARERA 76/2020 che interviene sui bonus sociali nazionali, è stata prorogata fino al 31 luglio (Del. 140/2020/R/com). Verrà quindi garantita la continuità degli stessi bonus con validità retroattiva a partire dalla data di scadenza originaria. Perciò chi beneficia del bonus e avrebbe dovuto chiedere il rinnovo entro il 31 marzo oppure entro il 30 aprile 2020 potrà fare la richiesta entro il 31 luglio vedendo garantito l’ulteriore periodo di 12 mesi in continuità con il precedente.

Per il prossimo futuro sarà introdotta una importante novità nel processo di richiesta e rinnovo: infatti dal  2021 sarà avviato il riconoscimento automatico del bonus sociale in base all’ISEE del richiedente. Con l’automatismo dei bonus si amplierà significativamente la platea dei beneficiari e il supporto alle famiglie vulnerabili sarà sempre maggiore.

Approfondiamo l’argomento con qualche indicazione per la richiesta ex-novo dei bonus sociali, non tutti li possono richiedere, infatti. Ovviamente in questo periodo, con l’emergenza sanitaria in corso, non ci si può recare fisicamente presso i Comuni o i CAF, però è il momento giusto per informarsi.

Tutto ciò, naturalmente, tenendo conto di eventuali ulteriori provvedimenti conseguenti all'emergenza Covid-19.

 

Chi ha diritto al bonus sociale?

Possono ottenere il bonus tutti i clienti intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale o energia elettrica che appartengono a determinate categorie:

-          ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;

-          ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;

-          ad un nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza;

Per la fornitura di gas c'è un requisito in più da possedere: otterranno il bonus i possessori di fornitua con misuratore gas di classe non superiore a G6 (questo parametro viene verificato dal distributore).

Il bonus può essere ottenuto sia dai clienti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale, sia dai clienti che utilizzano impianti condominiali centralizzati. Non si può richiedere il bonus per i contratti che alimentano i servizi comuni del condominio e per le forniture che utilizzano gas GPL o gas in bombola.

Come si richiede il bonus sociale?

Per la richiesta del bonus sociale per luce e gas basterà presentare la domanda presso il Comune di residenza o presso un altro ente designato come CAF, Comunità montane utilizzando gli appositi moduli, scaricabili anche da qui. Si potrà richiedere il bonus per la fornitura di energia e gas anche in un unico modulo.

Come viene erogato il bonus?

L'importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta, suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

Quanto vale il bonus sociale?

Per l'energia elettrica il valore del bonus dipende dal numero di componenti della famiglia anagrafica, per l'anno 2020:

-          le famiglie di 1-2 componenti otterranno 125€/anno,

-          le famiglie di 3-4 componenti otterranno 148€/anno,

-          le famiglie oltre i 4 componenti otterranno 173€/anno.

Per il gas invece il valore del bonus sociale dipende dalla destinazione d'uso e dalla zona climatica di residenza. Ad esempio una famiglia fino a 4 componenti che utilizza acqua sanitaria e uso cottura oltre al riscaldamento e abita in zona climatica classificata E (Milano e Comuni limitrofi)  potrà ottenere un bonus di 146 euro l'anno per punto di riconsegna. Il punto di riconsegna (PDR) è un codice alfanumerico che identifica in maniera univoca l'utenza del gas metano: il punto fisico sulla rete di distribuzione in cui il gas viene consegnato dal fornitore e prelevato dal cliente finale, è indicato nel contratto di fornitura e non varia anche se si cambia il fornitore.

È possibile consultare le diverse quote previste sul sito ARERA. È inoltre disponibile anche una sezione dedicata per calcolare l'importo del bonus previsto.

Per maggiori informazioni siamo sempre disponibili anche tramite i nostri canali: chiamaci al n. 800 468 166 da fissi e 02 950 0161 anche da cellulari oppure scrivi a clienti@cogeser.it.

Abbiamo attivato da subito lo smartworking per tutti i nostri collaboratori in modo da continuare a essere vicini ai nostri clienti!

Cogeser Energia c'è.

Instagram

© 2020 Cogeser Energia   |   Privacy   |   Cookies Policy

COVID-19 FASE 2 – RIAPRONO CON GRADUALITA’ E IN SICUREZZA I COGESER POINT

Continuiamo a lavorare in smartworking per garantire la normale efficienza di tutti i servizi; i numeri per l'assistenza clienti funzionano regolarmente grazie ad un sistema tecnologico che permette al personale dedicato di continuare a rispondere da casa propria. Dal 13 maggio abbiamo riaperto il Cogeser Point di Melzo e gradualmente seguiranno le aperture al pubblico degli altri point: il Cogeser Point di Vimodrone riaprirà il 19 maggio e a seguire il 1 giugno quello di Segrate. In sintonia con quanto indicherà il governo, procederemo poi alla graduale riapertura di tutti gli altri Cogeser Point.
Abbiamo predisposto tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza degli operatori e dei clienti.
Riteniamo sempre indispensabile rispettare le regole per il contenimento del contagio e invitiamo anche i nostri clienti a fare altrettanto.