blog energie

Illuminazione pubblica, 10 milioni di punti luce in Italia: quanti a led?

Nel nostro Paese è presente un lampione per l’illuminazione pubblica ogni 6 abitanti per un totale di circa 10 milioni di punti luce! In Italia la stima è che siano portati attualmente a LED circa 3 milioni e mezzo dei lampioni totali.

Illuminazione a LED: quando la luce è smart

L’illuminazione pubblica a LED è una tecnologia irrinunciabile per le città che guardano al futuro. La tecnologia LED (Light-Emittin Diodes) è l’evoluzione della tradizionale lampadina a filamento o a gas come il neon. Le lampade LED producono energia tramite un componente elettronico che grazie al passaggio di una minima quantità di energia elettrica, emette una luce priva di infrarossi e ultravioletti. 

Proprio per la particolare composizione, le lampade LED riescono a ad avere un ciclo di vita molto lungo (fino a 100 000 ore ). Altro aspetto molto interessante è che questa tecnologia produce una luce intensa e brillante con un quantitativo molto basso di energia, comportando un risparmio!

Se consideriamo che circa il 12% dei consumi nazionali di energia è rappresentato da quella utilizzata per illuminare le città, è evidente che la voce “illuminazione pubblica” sia tra le più consistenti nel bilancio di un Comune. La spesa per l’illuminazione pubblica infatti rappresenta circa il 20-30 % della bolletta energetica comunale.

Sostituire le vecchie lampade per l’illuminazione stradale con nuove lampade LED può portare a un risparmio di circa il 50%, con un investimento economico ammortizzabile in circa 5-6 anni. Da cosa deriva questo risparmio? Minori costi di manutenzione, risparmio energetico dovuto all’efficienza delle lampade, gestione dell’impianto più efficace.

Per l’installazione dei lampioni LED occorre rispettare i CAM, Criteri Ambientali Minimi stabiliti dal Ministero dell’Ambiente, che definiscono tutte le caratteristiche degli impianti e delle lampade, in base ai diversi luoghi in cui saranno installate. I CAM per l’illuminazione pubblica hanno richiesto in modo esplicito l’innalzamento delle prestazioni di efficienza energetica e della durata e affidabilità degli impianti. I CAM si inseriscono in un quadro normativo europeo di cui sicurezza e risparmio energetico rappresentano gli elementi principali. Le norme principali per l’illuminazione pubblica e l’illuminazione stradale sono la UNI 11248 e la CEN 13201.

Illuminazione pubblica LED: pro e contro

Come tutte le cose, anche l’installazione dei lampioni LED nelle nostre città presenta dei pro e dei contro.

Uno dei problemi principali dell’illuminazione pubblica LED è il disturbo lamentato da alcuni cittadini per il riverbero delle luci fredde delle lampade sul’asfalto che si riflette all’interno delle case durante le ore notturne.

Per questo motivo alcune città, tra le prime ad essersi convertite al LED, hanno dovuto provvedere a una doppia sostituzione per eliminare i LED freddi con quelli a luce più naturale e calda.

Un altro problema, rilevato soprattutto dagli automobilisti, è quello dell’abbagliamento. La luce LED ha un ottimo potere ottico e d’illuminazione ma se la lampada non è installata bene (ad esempio se il palo non è alla giusta altezza dalla strada) possono verificarsi fenomeni di abbagliamento.

Se i “contro” sono problemi a cui si può porre facilmente rimedio, i vantaggi dell’illuminazione pubblica LED sono decisamente maggiori.

Anche la durata nel tempo di queste lampade è un fattore fondamentale per determinare il risparmio. Se alimentate e manutenute correttamente, le lampade LED assicurano una vita utile di decine di migliaia di ore.

I benefici non sono solamente economici ma anche ambientali: l’inquinamento luminoso delle città è ridotto e la luce bianca, priva di raggi Uv e infrarossi, è decisamente migliore oltre ad essere efficace e sicura. Inoltre anche lo smaltimento è più semplice poiché all’interno delle lampade non è contenuto nessun materiale tossico.

La regolazione del flusso luminoso è un altro vantaggio della tecnologia LED. Il flusso luminoso, e quindi il consumo, può essere regolato a seconda delle esigenze. La potenza luminosa può essere regolata da zero al 100% con proporzionale risparmio energetico. Le lampade possono essere programmate per funzionare a potenza ridotta oppure al massimo delle capacità luminose a seconda dei periodi o delle stagioni, oppure possono essere regolate automaticamente grazie ad appositi sensori di luce o movimento.

Affidarsi a professionisti illuminotecnici durante la progettazione e l’installazione dei sistemi di illuminazione pubblica LED è fondamentale per ottenere buone prestazioni e non riscontrare mai i disagi citati nei “contro”.

Internet of Things: i lampioni intelligenti

L’illuminazione pubblica LED è uno degli step fondamentali che possono portare una città verso il futuro. I lampioni da semplici oggetti si trasformano in smart object: sistemi intelligenti e connessi che dialogano fra loro rilevando e scambiandosi informazioni grazie all’IoT, l’Internet of Things.

I lampioni, veri protagonisti delle smart city, sono progettati per essere al centro della gestione della città perché rappresentato i punti di riferimento di una rete connessa e possono effettuare diversi servizi.

Ad esempio, i lampioni possono facilmente diventare dispositivi per il controllo della qualità dell’aria e delle condizioni climatiche, sistemi di collegamento Wi-Fi, dispositivi di controllo del traffico e gestione dei parcheggi ma anche sistemi di videosorveglianza per la sicurezza pubblica. I lampioni intelligenti possono monitorare gli edifici storici per prevenire crolli e possibili terremoti, possono rilevare il fumo e prevenire gli incendi. Possono inoltre trasformarsi in colonnine di ricarica per i veicoli elettrici!

L’illuminazione pubblica a LED in Martesana: il progetto di Gorgonzola

In molte città italiane si stanno pian piano sostituendo i vecchi punti luce con nuovi lampioni a LED e i Comuni della Martesana non sono da meno.

A partire dal mese di settembre a Gorgonzola parte la riqualificazione del sistema di illuminazione pubblica da parte di Cogeser Servizi che rafforza la sua attività di provider di servizi energetici per la Martesana.

Si tratta di un progetto di partenariato pubblico-privato grazie al quale circa 2.600 punti luce verranno rinnovati con tecnologia Led, senza spese aggiuntive per il Comune rispetto all’attuale gestione. Saranno installate diverse tipologie di corpi illuminanti, (tutti in Classe II di isolamento) in funzione della tipologia di installazione, stradale, di arredo urbano, ornamentale a lanterna, con l’adozione di sistemi per la Regolazione automatica del flusso luminoso.

In particolare è previsto il cosiddetto “SPROMISCUAMENTO LINEE” intervenendo per eliminare le promiscuità elettriche fra la rete di pubblica illuminazione e le linee di distribuzione elettrica di proprietà del distributore, introducendo quelle apparecchiature di protezione assenti e la specifica contabilizzazione dell’energia.

I nuovi QUADRI ELETTRICI DI COMANDO prevedono un sistema di telecontrollo-telegestione punto-punto e la predisposizione di servizi smart city, basate sul concetto di reti LAN estese sul territorio, sfruttando l’impianto di illuminazione pubblica come elemento infrastrutturale di comunicazione, distribuita sul territorio, in modo capillare e localizzato. In questo modo, ogni singolo lampione con il modulo installato, diventa uno strumento infrastrutturale abilitante di servizi a valore aggiunto per il territorio.

Cogeser Energia è sempre al tuo fianco offrendo agevolazioni e soluzioni sempre al passo con i tempi.  Per maggiori informazioni siamo sempre disponibili tramite i nostri canali: chiamaci al n. 800 468 166 da fissi e 02 950 0161 anche da cellulari oppure scrivi a clienti@cogeser.it.

Cogeser Energia c'è.

Instagram

© 2020 Cogeser Energia   |   Privacy   |   Cookies Policy

SPORTELLI COGESER ENERGIA APERTI CON APPUNTAMENTO
Si informa la gentile clientela che il servizio clienti offerto attraverso i Cogeser Point è disponibile previo appuntamento, che potrà essere fissato chiamando i numeri 02 9500161 - 800 468 166.
Ricordiamo inoltre che accedendo all’area riservata “AREA CLIENTI” (in alto a sinistra della pagina del sito) sono disponibili tutte le informazioni relative alle forniture del gas e della luce.
Online si potrà inviare anche l’autolettura, comunque sempre disponibile attraverso il numero verde dedicato 800 368 340.